Casa > Notizie > Industry News > Gli Stati Uniti stanno per div.....
prodotti caldi
New Products
Certificazioni
DFSGS
Contattaci
Contatto: Dept di vendita: Tel: 0086-755-8329 8635 Fax: 0086-755-8304 2697 ext 8004 E-mail: esportazione@ Vitek.com.cn www.vitektabletpc.com  Add Uffi...
Contattare la società

Notizie

Gli Stati Uniti stanno per dividere Internet?

Il segretario di Stato americano Mike Pompeo afferma di volere una rete "pulita".

Ciò che intende con questo è che vuole rimuovere l'influenza cinese e le società cinesi da Internet negli Stati Uniti.

Ma i critici ritengono che ciò rafforzerà un preoccupante movimento verso lo smantellamento di Internet globale.

Il cosiddetto "splinternet" è generalmente usato quando si parla della Cina e, più recentemente, della Russia.

L'idea è che non c'è nulla di intrinseco o preordinato nel fatto che Internet sia globale.

Per i governi che vogliono controllare ciò che le persone vedono su Internet, ha senso assumerne la proprietà.

Il Grande Firewall della Cina è il miglior esempio di nazione che mette su Internet l'equivalente di un muro attorno a sé. Non troverai un motore di ricerca Google o Facebook in Cina.

Ciò che la gente non si aspettava era che gli Stati Uniti potessero seguire l'esempio della Cina.

Eppure i critici ritengono che questo sia il corollario della dichiarazione di Pompeo di giovedì.

Il signor Pompeo ha affermato di voler rimuovere le applicazioni "non affidabili" dagli app store statunitensi per dispositivi mobili.

"Le app della Repubblica Popolare Cinese minacciano la nostra privacy, proliferano virus e diffondono propaganda e disinformazione", ha affermato.

La prima domanda che mi è venuta in mente è stata: quali sono le app cinesi di cui Pompeo si fida? Il presupposto è che sta parlando di TUTTE le app cinesi.

"È scioccante", afferma Alan Woodward, esperto di sicurezza presso l'Università del Surrey. "Questa è la balcanizzazione di Internet che sta accadendo davanti ai nostri occhi.

"Il governo degli Stati Uniti ha criticato a lungo gli altri paesi per il controllo dell'accesso a Internet ... e ora vediamo gli americani fare la stessa cosa".

Potrebbe essere una leggera esagerazione. Le ragioni per "ripulire" la rete statunitense di società cinesi da Pompeo sono molto diverse dal desiderio del governo autoritario di controllare ciò che viene detto online.

Ma è vero che se il signor Pompeo dovesse seguire questa strada, invertirebbe decenni di cyber-policy statunitense.

Se c'è un paese che ha sostenuto una rete gratuita, basata sui principi costituzionali della libertà di parola, è l'America.

L'amministrazione del presidente Donald Trump ha adottato un approccio diverso, in parte a causa delle legittime preoccupazioni di sicurezza sollevate da alcune società cinesi che operano negli Stati Uniti.

Avviso WeChat

Alex Stamos, ex capo della sicurezza di Facebook, mi ha detto che TikTok, tanto menzionato, era solo la punta dell'iceberg in termini di app cinesi di cui preoccuparsi.

"TikTok non è nemmeno nella mia top 10", mi ha detto.

L'app Mr Stamos suggerisce che gli Stati Uniti dovrebbero essere più cauti è WeChat di Tencent.

"WeChat è una delle app di messaggistica più popolari al mondo ... le persone gestiscono aziende su We Chat, hanno informazioni incredibilmente sensibili."

Pompeo ha anche nominato WeChat come potenziale obiettivo futuro.

È difficile non vederlo attraverso il prisma delle elezioni americane di novembre. La retorica anti-Cina di Trump non si limita alla tecnologia.

Politica o postura?

Quindi questa è una posizione politica - o semplicemente una postura?

Ovviamente anche Trump potrebbe perdere a novembre. I Democratici probabilmente prenderebbero una posizione più moderata sulla tecnologia cinese.

Ma, così com'è, la visione di Trump di Internet negli Stati Uniti - un Internet per lo più libero dalla Cina - lo rende un luogo molto più diviso.

La grande ironia è che Internet assomiglierebbe molto di più alla visione della Cina.

Guarda TikTok stesso. Se Microsoft compra il braccio USA ci saranno tre TikToks.

Un TikTok in Cina (chiamato Douyin). Un resto del mondo TikTok. E un TikTok negli Stati Uniti.

Potrebbe essere un modello per il futuro di Internet?